workshop val funes andrea livieri

Le Dolomiti hanno catturato l’immaginazione di svariati artisti per generazioni, e per la loro bellezza straordinaria e unica, le Dolomiti sono state dichiarate patrimonio mondiale dall’UNESCO.
L’aspetto caratteristico delle Dolomiti è un alternarsi di linee morbide orizzontali, quelle dei prati e degli altipiani, e linee decise e rigide verticali, quelle di pinnacoli, guglie e torri o delle profonde gole. Il passaggio di forme è netto, preciso, così che i volumi si stagliano perfettamente definiti e isolati gli uni dagli altri. Ed infatti le Dolomiti offrono un panorama magnifico con montagne plasmate dagli agenti atmosferici, dove s’incrociano la cultura italiana, quella tedesca e quella della comunità autoctona ladina.

Durante i mesi estivi, sono abbondanti centinaia varietà di piante e fiori che abbelliscono i pendii delle montagne, altopiani, e rive dei laghi. Il famoso, apprezzato e protetto stella alpina è un altro tesoro botanico che può essere scoperto in alcune zone a quote più elevate.

Anche il meteo nella zona dolomitica è un fattore caratteristico, dove con i suoi sistemi nuvolosi a strati, offre atmosfere drammatiche con conseguenti magiche opportunità di ripresa per i fotografi.

DATA ESCURSIONE

16-17 Luglio 2016

COSTO WORKSHOP

€ 230

NUMERO PERSONE

min 8 – max 10

DIFFICOLTA’ PERCORSI

FACILE

andrea livieri val di funes landscape paesaggio
andrea livieri val di funes landscape paesaggio

WORKSHOP

L’evento è organizzato in collaborazione con Officina della Barbabietola e sarà nel parco naturale Puez-Odle dove si svolgerà questo workshop fotografico di 2 giorni, immersi nel meraviglioso paesaggio delle Dolomiti. Gli innumerevoli sentieri per camminate ed arrampicate, inseriti in uno scenario unico, fanno della Val di Funes il paradiso degli amanti della montagna.

Ti guiderò nello scoprire e fotografare la bellezza della Val di Funes nei diversi momenti della giornata, toccando tutti gli argomenti riguardanti la fotografia di paesaggio, privilegiando le tematiche quali:

Ogni sessione di scatto sarà preceduta da un incontro dove verranno discusse le nozioni importanti che saranno applicate sul campo. Al termine di ogni sessione, invece, dedicheremo un spazio collettivo per verificare il materiale raccolto dai partecipanti in modo da attuare un confronto costruttivo che ti servirà ad ottimizzare fin da subito il processo di ripresa.

workshop di fotografia val di funes andrea livieri

PROGRAMMA

SABATO 16 LUGLIO

DOMENICA 17 LUGLIO

COME ARRIVARE?

COSA E' INCLUSO?

Alloggio in Hotel in Val di Funes con formula mezza pensione, in comoda posizione per raggiungere a piedi le varie location di ripresa.

Partecipazione a tutte le sessioni teoriche, pratiche e di post-produzione previste dal programma. Assistenza tecnica e disponibilità del docente per tutta la durata del workshop.

Attestato di partecipazione cartaceo e tutto il materiale proiettato durante il workshop in formato PDF.

Ingresso in un gruppo riservato su Facebook per condivisione e commento delle tue foto

COSA NON E' INCLUSO?

Trasporto da e verso la località di svolgimento del workshop

Attrezzatura fotografica (fotocamera, treppiede, filtri, notebook, etc…) è a cura dei partecipanti

I pranzi del Sabato e Domenica sono a carico dei partecipanti.

dolomiti lago di braies andrea livieri
dolomiti lago di braies andrea livieri
landscape gears andrealivieri

E’ uno strumento che non può mancare nell’attrezzatura di un fotografo paesaggista. Per una buona parte delle riprese che faremo durante l’intero workshop sarà indispensabile l’utilizzo del treppiede.

Le ottiche essenziali che consiglio di avere nello zaino sono un grandangolare-medio tele con range dai 24-70mm, ed un teleobiettivo dai 70-200mm. Se all’interno del tuo corredo possiedi anche un ultra-grandangolare, portalo con te.

Il kit base di filtri che ti consiglio prevede il polarizzatore ed un filtro ND8 (3 stop di attenuazione). Se possiedi un sistema per filtri a piastra, ovviamente va benissimo anche quello.

Tra i vari accessori che è sempre bene avere nello zaino consiglio:

  1. panno per la pulizia delle lenti e pompetta ad aria
  2. almeno una batteria di riserva
  3. un controllo per lo scatto remoto
  4. torcia a led per l’uscita in notturna

Il secondo giorno verranno trattate in aula alcune tecniche per la post-produzione degli scatti eseguiti durante le sessioni esterne. Se hai a disposizione un tuo portatile personale con installati Lightroom e Photoshop sarai facilitato nel seguire i diversi passaggi.

Similar Posts