In questo post sono raccolte alcune delle fotografie di ritratto ambientato che ho realizzato recentemente per l’amico musicista Nicola. E’ sempre stimolante poter unire la passione per la musica con la fotografia, ancor più se fatto all’aria aperta e sul territorio dolomitico. Per l’intero set ho lavorato in diverse situazioni di luce naturale, passando da contesti in luce diffusa, a situazioni con luce diretta backlight e sidelight dai contrasti molto forti.

Trattandosi di soggetto maschile è stato interessante sperimentare condizioni di illuminazione un po’ azzardate ma di effetto, le stesse che se applicate ad un soggetto femminile potrebbero invece risultare problematiche; non sempre, sia chiaro, ma in tal caso ci sono variabili diverse che devono essere tenute presenti.

Come location, invece, ho scelto i boschi del Cansiglio e le larghe vedute dal Monte Pizzoc, due zone delle Dolomiti assolutamente incantevoli e che offrono spunti compositivi sempre interessanti. Parte della sessione di scatto è stata eseguita nell’orario pomeridiano per le riprese all’interno della foresta, sfruttando la luce soft ma anche le infiltrazioni di luce man mano che il sole calava; durante l’orario del tramonto mi sono concentrato invece sulle riprese panoramiche.

Nel ritratto ambientato utilizzo principalmente tre focali fisse, il 35mm, il 50mm e l’85mm; in questa occasione ho scelto due ottiche fisse, il Sigma 35mm f/1.4 Art (la mia preferita come focale e come modello), ed il Canon 85mm f/1.8, entrambe montate sulla Canon 6D. Durante la sessione di ripresa non ho adottato pannelli riflettenti o diffusori di alcun genere, concentrandomi esclusivamente sull’interazione col soggetto e sul mood.
A dire la verità avevo con me anche tutta l’attrezzatura flash, con softbox, riflettori, griglie, etc… ma ho preferito mantenere tutto molto “basic”, tenendo conto che non avevo un assistente a seguito e le condizioni di luce erano talmente dinamiche e variabili che avrei investito più tempo nella regolazione e trasporto dell’attrezzatura piuttosto che a fotografare.

Fammi sapere che ne pensi, un tuo commento è sempre apprezzatissimo.

nicola zampieri portrait andrea livieri
nicola zampieri portrait andrea livieri
nicola zampieri portrait andrea livieri
nicola zampieri portrait andrea livieri
nicola zampieri portrait andrea livieri
nicola zampieri portrait andrea livieri
nicola zampieri portrait andrea livieri
nicola zampieri portrait andrea livieri
nicola zampieri portrait andrea livieri
nicola zampieri portrait andrea livieri
nicola zampieri portrait andrea livieri
nicola zampieri portrait andrea livieri
nicola zampieri portrait andrea livieri
nicola zampieri portrait andrea livieri
nicola zampieri portrait andrea livieri
nicola zampieri portrait andrea livieri
nicola zampieri portrait andrea livieri
nicola zampieri portrait andrea livieri

Leave A

Comment

Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
wpDiscuz